Danza moderna

La definizione Danza Moderna nasce nel XXº secolo per indicare un nuovo concetto di danza, un modo libero di interpretarla: l’aggettivo moderna è usato in opposizione a classica , che sta ad identificare invece una danza legata al rispetto di regole e canoni formali.

Non bisogna però pensare che la danza moderna  non abbia legami con la danza accademica; fu l’americana Isadora Duncan che dette il via a questa ribellione, nonostante le difficoltà ad abbattere i rigidi principi-base della tradizione accademica.

Le teorie e le idee di Isadora Duncan contribuirono in maniera decisiva a frantumare le regole che ormai imbavagliavano la Danza. Ecco i suoi principi fondamentali:

  1. Ballare a piedi nudi.
  2. Liberare il corpo dal tutù.
  3. Danzare senza uno schema precostituito.
  4. Trovare la fonte dell’ispirazione dentro se stessi e non nelle fredde nozioni dei maestri.
  5. Inventare moduli espressivi direttamente sulla scena e non negli esercizi alla sbarra

Lascia un commento

*
Per evitare lo Spam, ti chiediamo di scrivere nella casella il risultato dell'operazione. Se non viene visualizzata l'operazione, clicca sull'immagine per sentirne il suono.
Click to hear an audio file of the anti-spam equation